Home Articoli 16 Aprile è entrata in vigore la ricetta veterinaria elettronica. Cosa...

16 Aprile è entrata in vigore la ricetta veterinaria elettronica. Cosa cambia?

0

Dal 16 aprile in Italia diventa obbligatoria la ricetta veterinaria elettronica. Il ministro della Salute, Giulia Grillo : “Siamo i primi in Europa ad adottare questo sistema innovativo nel campo della sanità animale che rappresenta un passo fondamentale nella strategia di lotta all’antibiotico-resistenza, oltre a rappresentare uno strumento di trasparenza nella filiera dei farmaci per gli allevamenti. Come medico sono pienamente consapevole della gravità del fenomeno che ogni giorno di più assume le dimensioni di una minaccia globale per la salute pubblica, amplificata dall’uso inappropriato degli antibiotici». E prosegue dicendo «Il sistema informativo di tracciabilità dei medicinali veterinari rientra a pieno titolo nel contratto di governo che prevede una piena digitalizzazione della pubblica amministrazione. La ricetta veterinaria elettronica, che entra in vigore dal 16 aprile, non rappresenta solo un’innovazione tecnologica destinata a rivoluzionare il settore della sanità animale ma andrà a garantire maggiore tutela della salute pubblica e alimenti più sani e sicuri, valorizzando il ruolo del veterinario che è una figura centrale del nostro Ssn».

Anche noi come TheDailyBulldog abbiamo da subito recepito e cercato di veicolare il messaggio di quanto il problema dell’uso indiscriminato di farmaci veterinari e della antibiotico resistenza sia importante e dannoso sia per i nostri animali sia per l’uomo.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che nel 2050 il fenomeno della antimicrobico-resistenza sarà responsabile di 2,4 milioni di morti soltanto nell’area OCSE, solo in Italia si rischiano mezzo milione di decessi, con un costo per il nostro Servizio sanitario pari a 13 miliardi di dollari.

«L’uso prudente e responsabile degli antibiotici rappresenta la principale arma per contrastare la diffusione di batteri resistenti e la ricetta veterinaria elettronica permette di valutarlo registrando il consumo reale e tracciando ogni anello della filiera», conclude il ministro.

La digitalizzazione della ricetta veterinaria rende più efficiente l’attività di farmacosorveglianza (controllo su vendita, somministrazione, utilizzo corretto dei medicinali) e di farmacovigilanza (effetti collaterali indesiderati), rendendo più incisivo il ruolo del medico veterinario, che diventa l’unico gestore del medicinale veterinario. La ricetta elettronica è parte di un sistema volto ad aumentare la consapevolezza di tutti gli operatori, anche dei produttori di medicinali possono, invece, svolgere un ruolo fondamentale per sviluppare nuovi medicinali, in confezioni adatte per la singola terapia, evitando sprechi.

Inoltre verranno a galla tutte quelle situazioni di illegalità legate alla mancanza di applicazione del chip di riconoscimento da parte della Asl al cane, migliorando il monitoraggio degli abbandoni e dei maltrattamenti,poiché la ricetta deve per legge contenere l’identificativo dell’animale.

La legge n. 167 del 2017 con l’articolo 3 ha introdotto disposizioni in materia di tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati, in attuazione delle direttive 2001/82/CE e 90/167/CEE.

Con le modifiche al decreto legislativo n.193 del 2006 (art. 89) è stato disciplinato il sistema informativo per la tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati nella catena distributiva, attraverso l’integrazione con il sistema informativo per la tracciabilità dei farmaci ad uso umano previsto dall’art. 40 della Legge n. 39 del 2002 e disciplinato, per quanto riguarda il monitoraggio della distribuzione intermedia, dal decreto del Ministro della salute 15 luglio 2004 (G. U. n. 2 del 4 gennaio 2005).

Inoltre, con le modifiche all’art.118 del decreto legislativo n.193 del 2006e all’art.90 del decreto legislativo, n.90 del 1993, l’articolo 3 della Legge n.167 del 2017 ha stabilito che la prescrizione veterinaria è predisposta ed erogata esclusivamente secondo modalità elettroniche attraverso l’introduzione della ricetta veterinaria elettronica.

Il Sistema informativo per la tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati è composto da:

  • Banca Dati Centrale della Tracciabilità del Farmaco (BDC);
  • Sistema Informativo Nazionale per la Farmacosorveglianza (ricetta veterinaria elettronica).

La tracciabilità dei medicinali veterinari, attraverso l’alimentazione della Banca Dati Centrale della Tracciabilità del Farmaco, si applica ai medicinali autorizzati all’immissione in commercio in Italia, destinati alla somministrazione ad animali.

La ricetta veterinaria elettronica

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto del Ministro della Salute “Modalità applicative delle disposizioni in materia di tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati”, avvenuta il 15 aprile, LA RICETTA VETERINARIA ELETTRONICA DIVENTA OBBLIGATORIA. Da martedì 16 aprile, il formato elettronico sostituirà il formato cartaceo su tutto il territorio nazionale.

Obiettivi della ricetta

La nuova ricetta veterinaria elettronica offre una serie di vantaggi:

  1. AUMENTA la tutela della salute pubblica e dell’ambiente
  2. FAVORISCE l’uso corretto dei medicinali veterinari
  3. RILEVA il consumo reale dei medicinali veterinari
  4. RAFFORZA la lotta all’antimicrobico-resistenza
  5. MIGLIORA il sistema di tracciabilità dei medicinali veterinari
  6. RIDUCE gli adempimenti e i costi
  7. RENDE più efficiente l’attività di farmacosorveglianza e di analisi del rischio sanitario
  8. RINFORZA il ruolo del MEDICO VETERINARIO quale UNICO gestore del medicinale veterinarioA

I soggetti coinvolti nell’utilizzo della ricetta veterinaria elettronica sono:

  • Medici veterinari
  • Farmacie e parafarmacie
  • Grossisti (autorizzati alla vendita diretta)
  • Mangimifici
  • Servizi Veterinari delle Regioni/ASL
  • Proprietari e/o detentori di animali da produzione di alimenti
  • Proprietari e/o detentori di animali da compagniaLa ricetta veterinaria elettronica è identificata da un Numero Ricetta e da un PIN di 4 cifre generato dal sistema al momento dell’emissione da parte del medico veterinario.

La ricetta elettronica prevede la completa digitalizzazione della ricetta veterinaria.

Tale modalità operativa comprende la possibilità che la ricetta non si stampi.

Infatti, una volta emessa dal veterinario, la ricetta elettronica è disponibile online e rintracciabile tramite i rispettivi numero identificativo e codice PIN. Il PIN, che cambia da ricetta a ricetta, permette di garantire l’opportuno livello di privacy nell’accesso alle ricette.

In alternativa è possibile recuperare la ricetta tramite il corrispondente PIN e i dati dell’intestatario della ricetta:

  • codice dell’azienda zootecnica (codice identificativo dell’unità epidemiologica), nel caso di ricette di tipo “Prescrizione Veterinaria DPA” o “Ricetta per Scorta Struttura Zootecnica”;
  • codice fiscale o partita iva dell’intestatario della ricetta nel caso di ricette di tipo “Prescrizione Veterinaria PET (animali d’affezione) ed equidi NDPA”;
  • codice fiscale o partita iva dell’intestatario della ricetta nel caso di ricette di tipo “Prescrizione Veterinaria per equidi DPA, animali DPA in allevamenti familiari o non registrati in BDN”;
  • codice della struttura nel caso di ricette di tipo “Scorta per Struttura non Zootecnica”;
  • codice fiscale del medico veterinario nel caso di ricette di tipo “Scorta Propria”.

L’acquisto dei medicinali si articola nelle seguenti fasi:

  • Il veterinario emette la ricetta elettronica;
  • L’intestatario della ricetta (ad esempio il proprietario o il detentore degli animali) fornisce al farmacista i dati di identificazione della ricetta;
  • Tramite il numero ricetta e PIN (o intestatario e PIN), il farmacista ha la possibilità di richiamare online la ricetta elettronica dal sistema informativo del Ministero della Salute.
  • Il Farmacista procede alla dispensazione dei medicinali.

Qui sotto il link per accedere al sito del ministero per ulteriori dettagli

https://www.ricettaveterinariaelettronica.it/