Home Ospiti Te lo racconto io il Bulldog. Sergio… storia di ordinaria follia. Fabrizia...

Te lo racconto io il Bulldog. Sergio… storia di ordinaria follia. Fabrizia Del Balzo

12

Maggio 2016, mi chiamò un mio amico dicendomi che c’era l’annuncio per un Bullo, su subito.it. Dalle foto apparivano evidenti le precarie condizioni del cane in vendita. Alcune  volontarie cercavano di riscattarlo,  ma finirono col litigare col proprietario, proprio per le disastrose condizioni del cane, che questi finì per rifiutare  anche un eventuale acquisto. Il cane si trovava  nella mia zona, vidi la foto e mi si strinse il cuore.

Provai a contattare il “personaggio”, lo conosco bene, lo conosco di fama.
E’ un trafficante di cani, un cagnaro, che importa cani di varie razze dall’est. Ha già diverse denunce penali, fornisce animali a negozi di tutta Italia. Sì, avete capito bene, cani ai negozi, tenetelo a mente.
Riesco finalmente a mettermi in contatto e “contrattiamo”. So che è questo che vogliono, persone che si impietosiscano e acquistino, a loro non importa altro, ma io dovevo!!!! Quando sono arrivata nella sua mega villa ho visto il bullo che avrei chiamato Sergio… Era così magro… scheletrico, occhi spenti in cui la tristezza ed il terrore avevano preso dimora, zampe storte, di cui una rotta.  Come se la fosse rotta non voglio nemmeno immaginarlo.
Sergio non era solo, in quella casa erano presenti numerosi cani, cani“giocattolo” quelli che vediamo nelle vetrine dei negozi e negli annunci sul web un tanto al chilo per soddisfare i capricci di un bambino o di una fidanzata, quelli che diventano regali di natale e abbandoni ad agosto…
Il disgusto per questo “uomo” è palese sul mio viso.
Mi disse “questo cane non serve a niente… non ha nemmeno i co…..”,  i testicoli invece li aveva eccome, contrariamente all’essere che avevo di fronte,  uno nell’addome ed uno inguinale.
Per le precarie condizioni fisiche non era riuscito a venderlo, quindi, Sergio pativa la fame Un povero bullo che in 10 mesi non aveva conosciuto altro che fame e dolore fisico.  Appena mi cedette il cane  scappammo in clinica, aveva una zampa rotta con callo osseo, saldata senza alcun tipo di intervento, le zampe rovinate dalle varie gabbie, demodicosi, 41.7 di temperatura ma veniva tenuto sotto il sole.
Sergio passò 15 giorni in clinica, non  si fidava altro che dei veterinari, di chi, per la prima volta nella sua vita, lo teneva al sicuro, lo curava e lo nutriva.
Nonostante Rosanna ed io andassimo tutti i giorni a trovarlo, farlo uscire per la passeggiata era veramente complicato. Sergio scappava nel suo box di degenza, l’unico posto dove si sentiva al sicuro,  box sempre aperto per lui.
La cosa impressionante fu vederlo col cibo… lì ho capito il significato di “occhi fuori dalle orbite”, e quanta fame  avesse patito.
Mi misi in contatto con Maria Giovanna dell’ebri, essendo combattuta sul da farsi. A casa c’era già Blackout con i suoi problemi (idrocefalo, cieco dalla nascita con crisi epilettiche) e Luce-fu (il famoso Lullo citrullo, buono, tanto buono), davvero non sapevo cosa fare …
Maria Giovanna mi diede la possibilità di valutarne l’inserimento nella mia famiglia ma, mi assicurò anche che, se fosse andato male, ebri mi avrebbe aiutato a dargli una famiglia amorevole che se ne sarebbe presa cura.
Ma io ero già innamorata.
Aveva paura in macchina, detesta la macchina ed uscire … traumi che ormai si porta dietro. 
Son passati due anni da allora, la sua casa è la nostra casa, e noi, tutti insieme, siamo famiglia.
Sul fondo dei suoi occhi buoni si vedono ancora i segni dei brutti ricordi, lampi di buio che non spariranno mai… ma lui salta… salta di gioia. Ha capito finalmente che c’è amore anche per lui,  perché noi Sergio, noi, lo amiamo follemente…
Questa è la storia di Sergio, ma è anche la storia di tutti quei cani che vedete nei negozi, quelli che vedete sugli annunci in italiano sommario, ma anche e soprattutto la “non storia” dei “sergio” che ad un certo punto non vedrete più negli annunci… dei “sergio” invenduti che diventano fantasmi maltrattati, affamati e sepolti come spazzatura.
Pensateci…
Fabrizia Del Balzo
D.C

12 COMMENTS

  1. Excellent post. Keep writing such kind of
    info on your site. Im really impressed by your site.

    Hello there, You have performed a fantastic job.
    I will certainly digg it and individually suggest to my friends.
    I am confident they will be benefited from this website.

  2. You’re so interesting! I do not think I’ve read through a single thing like that before.
    So wonderful to find somebody with some original thoughts on this subject matter.
    Seriously.. many thanks for starting this up. This web site is
    something that’s needed on the web

  3. You’re so interesting! I do not think I’ve read through a single thing like that before.

    So wonderful to find somebody with some original thoughts on this subject matter.
    Seriously.. many thanks for starting this up. This web site is something
    that’s needed on the web, someone with a bit of originality!

  4. magnificent submit, very informative. I wonder why the other specialists of this sector do not
    notice this. You must proceed your writing. I am sure, you’ve a
    great readers’ base already!

  5. Please let me know if you’re looking for a article author
    for your site. You have some really good articles and I feel I would be a good asset.

    If you ever want to take some of the load off, I’d really like
    to write some content for your blog in exchange for a link back to mine.
    Please shoot me an e-mail if interested. Many thanks!

  6. hey there and thank you for your info – I’ve certainly picked up
    anything new from right here. I did however expertise some technical issues using this web site, as I experienced to reload the
    site many times previous to I could get it to load properly.
    I had been wondering if your web hosting is OK? Not that I’m complaining,
    but slow loading instances times will sometimes
    affect your placement in google and could damage your high quality
    score if ads and marketing with Adwords. Well I am adding this
    RSS to my e-mail and could look out for a lot more of your respective fascinating content.

    Make sure you update this again very soon..