Home redazionali Le esposizioni estive: consigli pratici per tutti. Luana Martinini

Le esposizioni estive: consigli pratici per tutti. Luana Martinini

0

Già da qualche  di settimana è  iniziato il caldo, pur non essendo ancora nella stagione propriamente estiva.

Comincia il periodo in cui viaggiare con il bulldog necessita di attenzione supplementari, il periodo in cui non va mai sottovalutato il pericolo peggiore per la nostra razza: il caldo. Tendenzialmente, noi espositori cerchiamo di concentrare la maggior parte delle gare nelle altre stagioni dell’anno, ma purtroppo a volte ci sono gare a cui dobbiamo partecipare ed è per questo che è necessario prevenire il problema e partecipare in tutta sicurezza.

Fortunatamente, la possibilità di accedere a tante informazioni, le nuove tecnologie, la maggior consapevolezza delle criticità della razza permettono al giorno d’oggi,
ad un espositore coscienzioso di poter partecipare con tranquillità anche alle esposizioni estive.

Un vedemecum da rispettare, per poter essere tranquilli,  è il seguente:

è sconsigliato partecipare alle esposizioni estive con cani molto sensibili, che soffrono il viaggio in macchina.

Oltre al disagio provato a causa dell’emotività, si aggiunge il caldo e questo connubio è davvero troppo pericoloso. Se avete un cane che solitamente vi dimostra malessere nei viaggi in macchina ed in generale in tutto ciò  che concerne la partecipazione all’expo, evitate assolutamente le gare estive.

Viaggiate di notte o in primissima mattinata nel viaggio di andata

Se avete un cane tranquillo, che viaggia in macchina senza problemi ed in expo si diverte con voi, ricordate che  il viaggio di andata, alla mattina,  non è mai un problema, dato che le expo cominciano presto e quindi tendenzialmente si viaggia di notte o primissima mattina , ed è sempre fresco.

Valutate attentamente l’orario di rientro, preferite la sera tardi , o se potete,  la mattina seguente prestissimo nel viaggio di ritorno

Il problema principale si presente per il viaggio di ritorno, quando invece le temperature sono elevate. Valutate attentamente l’orario per tornare, preferite la sera tardi , o se potete,  la mattina seguente prestissimo.

-Controllate la situazione del traffico nelle strade che dovete
percorrere per il rientro

In estate per strada è facilissimo, soprattutto la domenica – giorno in
cui tendenzialmente si svolgono le manifestazioni- trovare code infinite.  NON mettetevi MAI in viaggio nelle ore calde, soprattutto se sono previste code

-Utilizzate dispositivi refrigeranti

Durante lo svolgimento dell’esposizione potete rendere ottimale la condizione del cane con le mantelline refrigeranti, che da anni sono in commercio e funzionano benissimo. Anche i tappetini refrigeranti da mettere come base nella gabbia , sono un ottimo ausilio. Le nuove tecnologie, messe a punto da qualche anno, hanno reso disponibili  in
commercio svariati prodotti con la medesima finalità, che è appunto quella di mantenere freschi i nostri cani. Personalmente uso e consiglio le mantelline  distribuite dalla nostra amica Francesca di Leo: sono leggere, non ingombranti e danno una ottima sensazione di fresco. Non bagnano il pelo e possono essere tenute addosso fino al momento del giudizio. 

Queste mantelline potete tenerle anche nel ring (a meno che non ci sia un esplicito divieto del giudice, cosa pressocché impossibile, dato che lui per primo tiene al benessere ed alla tranquillità dei cani),  mentre il cane non viene giudicato; ovviamente vanno tolte nel
momento del giudizio.

A volte mi è capitato di sentire commenti del tipo “ma non è giusto tenere la mantellina nel ring” ” oppure “è vietato tenere la mantellina nel ring” .

Tali sciocchezze non meriterebbero alcuna  replica:  tutti, infatti, dovrebbero sapere (soprattutto coloro che in esposizione ci vanno di frequente) che  il compito del bravo espositore è quello di presentare il cane al giudice nelle migliori condizioni affinché possa giudicarlo; ed il bulldog si può giudicare in maniera ottimale solo quando è a bocca chiusa.

Solo così, a temperatura corporea ottimale, infatti, l’esperto giudice potrà valutare la rimonta della mandibola, la sua lunghezza, il suo parallelismo con la mascella.
E la mandibola, lo sapete tutti, nella testa del bulldog è tutto, o quasi!

Quando il cane respira a bocca aperta, per ovvi motivi, questi parametri sono più difficilmente evidenziabili ed esaminabili.
Il fatto che un cane tenga la mantellina non è segno che stia male ; è solo il segno che si vuole contrastare  il caldo, in modo da poterlo mostrare al giudice a bocca chiusa.

Domanda… Un bulldog che respira a bocca aperta è un cane malato? Ovviamente NO! non diciamo idiozie; è semplicemente un cane che ha caldo! Un cane che rantola è un cane ammalato, non certo un bulldog che respira a bocca aperta.Andate a fare un giro nei ring dei terranova…e ditemi se ne trovate uno con la bocca chiusa.

Sono tutti ammalati ? (pur non essendo brachicefali) NO! Hanno semplicemente caldo!

Tutto questo per dire , che il bravo espositore si munirà di questo ottimo sussidio ( per l’appunto le mantelline refrigeranti), in modo da cercare di presentare il cane in condizione ottimale, agevolando  il giudice nel suo lavoro.

Ovviamente, oltre alle mantelline, sono validi tutti gli aiuti ed i sostegni  che possiamo fornire, per mantenere freschi i nostri campioni e cercare  così di presentarli a bocca chiusa, nonostante la stagione:
tappetini, ventilatori, ghiaccio da fare leccare, acqua fresca nelle zone sensibili.

Altri accorgimenti importanti:

-Evitate di far muovere il cane prima di entrare nel ring

Difficilmente, con il movimento, che lo agita e lo riscalda, riuscirete a presentarlo a bocca chiusa. Fatelo muovere e sporcare tempo prima, rispetto all’ingresso nel ring.

I farmaci

Attuando questo tipo di prevenzione, non sarebbe necessario munirsi di farmaci, che però, per precauzione, sarebbe, secondo me, sempre bene avere con sé. Chiedete al vostro veterinario oppure al vostro allevatore,  cosa è utile mettere in ” borsa” come premura  ulteriore. Il Thedailybulldog, per scelta redazionale, non menziona o consiglia nomi di farmaci.

Con tutti questi accorgimenti, potrete andare in expo tranquilli e presentare il cane nel migliore dei modi.

Ed alla fine, CHE VINCA IL MIGLIORE…

ma ricordatevi che per essere i migliori è necessario sapere le cose  😉

Luana Martinini

  • Alcune note tecniche delle mantelline refrigeranti:
  • Sono prodotte con materiali altamente assorbenti, PVA.
  • hanno un design creato per migliorare le prestazioni del raffreddamento
  • si attivano velocemente e semplicemente immergendole in acqua
  • restano umide per ore e possono essere riattivate con ulteriori immersione in acqua
  • proteggono il cane dal colpo di calore
  • ottimo sistema per rinfrescare e combattere il caldo estivo
  • sono in tessuto antibatterico e lavabili in lavatrice

Istruzioni per l’uso

  • per il primo utilizzo immergerle in acqua fredda per almeno un minuto
  • strizzare delicatamente per eliminare l’eccesso di acqua, è sufficiente che siano umide
  • riporre in una borsa frigo, può essere piegato tranquillamente
  • può essere lavato in lavatrice evitando centrifughe eccessive o lavato a mano sempre con detergenti non aggressivi. ovviamente non candeggiare.
  • quando asciutto assumerà un aspetto secco e grinzoso, non tentate di stenderlo a secco, semplicemente reimmergetelo in acqua.

Per info sulle mantelline

warriorfromlilliput@hotmail.com

https://www.facebook.com/pages/Warrior-from-Lilliput-Kennel/590352101003846?timeline_context_item_type=intro_card_work&timeline_context_item_source=1427005618

https://www.facebook.com/francescawarrior

D.C.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here