Home Fattrici Buckandsons: The second life project Fattrici B&S: The second life. Buckandsons Marisa

Fattrici B&S: The second life. Buckandsons Marisa

1

La storia di B&S Marisa, in famiglia Isotta, è una storia un po’ travagliata; lei  doveva essere una nostra fattrice, ma  di fatto non ha mai partorito.

A quattro anni abbiamo deciso di darla in adozione. La sua adozione è stata semplice; è una cagnona giovane, sana come un pesce, carina e soprattutto dolcissima.

La sua unica vera necessità era di trovare finalmente una famiglia che la colmasse di attenzioni, in cui fosse ” figlia unica”, con tutte le cure ed i riguardi destinati ai figli unici .

Così, quando abbiamo conosciuto la famiglia Mainardi, non abbiamo avuto dubbi e gliela abbiamo donata volentieri. E sembra proprio che non ci siamo sbagliati.

Luana Martinini

Isotta la pagnotta, tremavi quel giorno,  non ti lasciavi avvicinare, la tua timidezza era disarmante e non potevo fare altro che sentire immediatamente la voglia di farti capire che ti volevamo già bene.

Sì, è stato amore a prima vista ed ero certa che saresti stata esattamente quello che sei: dolce, buona educata.

Non abbiamo dovuto insegnarti nulla, perciò il nostro compito è stato semplice; volerti bene e aspettare che tu ricambiassi senza timore il nostro amore. Così è stato. Le nostre passeggiate sono brevi perché sei una pigrona, e meno male perché lo siamo anche noi.

Adesso usciamo 4 volte al giorno, per te, e da parte mia sento che mi fanno bene i nostri giretti! Sei bella e con orgoglio mi vanto della tua presenza al mio fianco e, come una “mamma” con il suo bimbo, ti mostro alle altre “mamme” o “papà” che gironzolano con i loro piccoli nel parco.

Isotta la pagnotta, sei buona come il pane con il tuo sguardo calmo e amorevole mi hai conquistato. Stiamo vivendo un’esperienza bellissima, il tuo papà Davide quando arriva a casa, chiama prima di tutti te e tu, se non sei troppo assonnata, gli corri incontro; perché diciamo la verità: il divano è mooooolto comodo vero? Ti ho fatto salire sul mio letto, non avrei mai pensato di fare una cosa simile, perché ti piace e mi piace averti vicino sempre.

Quante coccole ci facciamo e quando siamo sul divano tu ti metti in mezzo, tra me e il papà, e ti allunghi in modo da sentire la presenza di tutt’e due e, soprattutto, doppia razione di coccole!!

Grazie a BuckandSons, a Luana e Laura, sei entrata nelle nostre vite cambiandole positivamente per sempre!

Auguro a chiunque una simile esperienza, ho avuto altri cani ma il Bulldog Inglese è sicuramente il cane che consiglierei a TUTTI.

Ughetta Tarozzi

Mamma di Isotta

 

SHARE

1 COMMENT