Home Articoli Disturbi delle ghiandole paratiroidi e del metabolismo del calcio nei cani

Disturbi delle ghiandole paratiroidi e del metabolismo del calcio nei cani

0

Il modo in cui il corpo elabora calcio e fosfato, la funzione della vitamina D (che agisce più come un ormone che una vitamina) e la formazione dell’osso sono tutti legati insieme in un sistema che coinvolge altri 2 ormoni: l’ormone paratiroideo e la calcitonina -Che sono secrete dalle ghiandole paratiroidee e tiroidee.

Ormoni che regolano il calcio

Il calcio è un componente essenziale dello scheletro e ha importanti funzioni nella contrazione muscolare, nella coagulazione del sangue, nell’attività enzimatica, nel sistema nervoso e nel rilascio di ormoni, tra gli altri. Il controllo preciso del calcio nel corpo è vitale per la salute.L’ormone paratiroideo, la vitamina D e la calcitonina interagiscono tutti per mantenere costante il livello di calcio, nonostante le variazioni di assunzione ed escrezione. Altri ormoni possono anche contribuire a mantenere l’equilibrio del calcio nel corpo.

L’ormone paratiroideo è sintetizzato e immagazzinato nelle ghiandole paratiroidi, che si trovano su entrambi i lati della ghiandola tiroidea nel collo. La sintesi di questo ormone è regolata da un meccanismo di feedback che coinvolge il livello di calcio nel sangue. La funzione primaria dell’ormone paratiroideo è controllare il livello di calcio influenzando il movimento del calcio dentro e fuori dall’osso, la ritenzione del calcio da parte dei reni e l’assorbimento del calcio dal tratto digestivo.

La vitamina D è il secondo principale ormone coinvolto nella regolazione del metabolismo del calcio. In diverse specie, compresi cavalli e persone, la vitamina D si forma nella pelle dopo l’esposizione alla luce ultravioletta (come la luce del sole). Al contrario, i cani non sono in grado di formare abbastanza vitamina D nella pelle e dipendono dal consumo alimentare.L’ormone paratiroideo e le condizioni che stimolano la sua secrezione, oltre a ridurre i livelli di fosfato, aumentano la formazione di vitamina D. attiva. Al contrario, alti livelli di fosforo nel sangue riducono l’attivazione della vitamina D. In determinate condizioni, come la gravidanza e la crescita, altri ormoni possono stimolare la formazione di vitamina D. attiva

La calcitonina è un ormone secreto da alcune cellule della ghiandola tiroidea nei mammiferi. Quando il livello di calcio nel sangue aumenta, lacalcitonina viene rilasciata per prevenire l’ipercalcemia (livelli anormalmente elevati di calcio).

Ipercalcemia (livelli di calcio nel sangue alto)

L’ipercalcemia è un livello anormalmente alto di calcio nel sangue.L’eccesso di calcio nel sangue è dannoso per tutti i tessuti, ma soprattutto per i reni, il sistema nervoso, il cuore e i vasi sanguigni. Livelli di calcio estremamente alti possono essere pericolosi per la vita. I segni associati a questa condizione dipendono da quanto alto è il livello di calcio, quanto rapidamente si sviluppa e quanto dura. I segni più comuni sono aumento della sete e della minzione, seguito da riduzione dell’appetito, vomito, stitichezza, debolezza, depressione, spasmi muscolari e convulsioni.

Nei cani, l’ipercalcemia è spesso associata a tumori (in particolare linfoma, tumori del sacco anale e mieloma multiplo), una ghiandola surrenale insufficiente (malattia di Addison) o una malattia renale. Le cause meno comuni includono una ghiandola paratiroidea iperattiva, un sovradosaggio di vitamina D e una malattia granulomatosa

Tabelle

L’ipercalcemia viene trattata identificando e trattando la condizione sottostante che la causa. Tuttavia, la causa potrebbe non essere sempre evidente. Il trattamento di supporto, inclusi liquidi, diuretici e glucocorticoidi, è spesso necessario per abbassare il livello di calcio nel sangue. Sono disponibili anche altri farmaci.

 I trattamenti specifici sono elencati nella tabella

 

Ipocalcemia (bassi livelli di calcio nel sangue)

L’ipocalcemia è un livello anormalmente basso di calcio nel sangue, che porta a spasmi, tremori muscolari e convulsioni. Le cause dell’ipocalcemia includono la precedente rimozione chirurgica delle ghiandole paratiroidi (che porta a ipoparatiroidismo), malattia renale o insufficienza e squilibrio di calcio nelle femmine che allattano.

L’ipoparatiroidismo è caratterizzato da bassi livelli di calcio, alti livelli di fosfato e insufficienza temporanea o permanente dell’ormone paratiroideo. È raro nei cani, ma può essere causato dalla precedente rimozione delle ghiandole paratiroidi come trattamento per l’ipertiroidismo o per un tumore paratiroideo. I segni comuni di ipocalcemia includono tremori muscolari e contrazioni muscolari, contrazioni muscolari e convulsioni generalizzate. La diagnosi è basata su storia, segni, bassi livelli di calcio e alti livelli di fosforo e livello di ormone paratiroideo nel sangue. Altre cause di ipocalcemia devono essere eliminate.

L’obiettivo del trattamento è di riportare il livello di calcio nel sangue alla normalità e di eliminare la causa sottostante. Se un animale sta avendo spasmi muscolari o convulsioni a causa di bassi livelli di calcio, è necessario un trattamento immediato con calcio per via endovenosa. Gli integratori alimentari di calcio, spesso insieme alla vitamina D, sono prescritti per il trattamento a lungo termine.

L’insufficienza renale cronica è probabilmente la causa più comune di ipocalcemia. Tuttavia, l’ipocalcemia che si manifesta con insufficienza renale non tende a portare ai segni del sistema nervoso che si osservano nell’ipoparatiroidismo. Il trattamento di solito comporta una restrizione dietetica e un trattamento per ridurre la concentrazione di fosfato nel sangue.

Di Mark E. Peterson DVM, DACVIM, Animal Endocrine Clinic