Home Articoli Perchè il mio bulldog è uno scoreggione? Flatulenza cause e rimedi.

Perchè il mio bulldog è uno scoreggione? Flatulenza cause e rimedi.

0

Silenziose, o decisamente sonore, e sempre micidiali, le scoregge dei cani non sono solo una questione su cui scherzare e che può rendere la vita con il tuo cane decisamente difficile e imbarazzante, soprattutto quando abbiamo ospiti.

Chi di noi non si è imbattuto almeno una volta in quel meme che spiega le abilità di tre razze di cani? il terzo di solito è un bulldog inglese che dichiara fiero di essere un abile scoreggione. Ovviamente abbiamo sorriso perché, almeno un paio di volte, siamo certe, tutti avete “provato” cosa significhi stare a fianco ad un bulldog inglese cucciolo o adulto che espelle aria dalle retrovie.

foto dal web

Fa sorridere vero, perché messa così la flatulenza nei cani può essere considerata solo un fastidio di poca importanza, mentre può essere sintomo di problemi più seri.

Generalmente un eccesso di aria nello stomaco e nell’intestino rappresenta solo un lieve disagio temporaneo per il cane. Come negli esseri umani volte l’addome diventa duro, accompagnato da coliche dolorose; ma talvolta nel cane la presenza di aria nello stomaco, nei casi più gravi, può provocare una torsione gastrica letale.

Quasi sempre l’origine del gas intestinale è da attribuire alla dieta, talvolta ad alcune malattie o allo stile di vita che l’animale conduce. La lunga permanenza di alcuni alimenti non facilmente digeribili nell’intestino causa la formazione di aria. Tra questi i carboidrati e gli alimenti ricchi di fibra.

Un cambiamento nella dieta improvviso può causare flatulenza. Se si cambia il cibo senza rispettare i tempi dovuti il problema può essere il cambiamento stesso e non il nuovo cibo come spesso è facile supporre. Un cibo non adatto o una malattia gastrointestinale possono portare a squilibri nella microflora nello stomaco e nell’intestino tenue del vostro cane. Questi organismi sono responsabili del gas in eccesso e delle scoregge successive.

A volte i cani, proprio come noi, hanno la tendenza a mangiare troppo velocemente; inghiottendo molta aria, questo causa la produzione di gas nell’apparato digerente. Il problema è più comune nei cuccioli e nei cani brachicefali. Per i cani brachicefali per ovviare questo problema sono disponibili sul mercato alimenti speciali: crocchette con una dimensione e forma specifica, che li costringe a masticare più a lungo, prevenendo la deglutizione dell’aria. Molto utile si rivelano speciali ciotole che impediscono al cane di “aspirare” grosse quantità di cibo, che non viene quasi masticato, e aria. Un altro motivo potrebbe essere la presenza di altri cani durante il pasto che spinge il cane a nutrirsi voracemente e velocemente. In questo caso è altamente consigliato oltre l’uso delle ciotole specifiche far consumare il pasto separatamente. Il bulldog inglese è un cane sensibile, sappiamo che ogni piccolo motivo di stress lo porta a iperventilare, anche in questo caso abbiamo l’introduzione di grosse quantità di aria nello stomaco e nell’intestino che viene espulsa appena il cane si rilassa.

I cani con allergie alimentari hanno frequenti episodi di flatulenza, le scoregge di cani sono infatti un sintomo comune di possibili allergie alimentari. Non solo ai cereali ma anche ad alcune proteine. Passare quindi a una dieta altamente digeribile o a una nuova dieta proteica, sotto la guida del veterinario nutrizionista, è in questo caso altamente consigliato.
Probiotici, enzimi digestivi e complesso vitaminico B sono particolarmente raccomandati in caso di disbiosi.

E’ importante sottolineare che le patologie cardiache o polmonari sono fattori spesso collegati alla flatulenza

Oltre ai motivi indicati, a qualche premietto non adeguato, la flatulenze è causata anche dallo stile di vita sedentario dell’animale, soprattutto se si tratta di cani anziani. L’attività fisica è un ottimo sistema di prevenzione, anche se non deve essere praticata subito prima o dopo aver mangiato.

La dieta adatta, movimento adeguato, suddivisione dei pasti, utilizzo di ciotole con limitatori sono un ottimo sistema per evitare la formazione di gas.

La formazione di gas gastrointestinale può dipendere anche da parassiti intestinali, parvovirus , tumori, insufficienza pancreatica esocrina, enterite, problemi respiratori, disturbi epatici e altre patologie.
Qualsiasi disturbo gastrointestinale che porta al malassorbimento di sostanze nutritive nell’intestino del cane può portare ad un aumento della produzione e dell’odore di gas.  E’ dunque necessario rivolgersi al veterinario per accertarne la causa.

I sintomi del meteorismo variano a seconda della gravità del caso. Oltre all’emissione di gas dalla bocca e dall’ano, il cane può andare incontro a perdita di peso, vomito o diarrea. Nei casi più gravi, il cane può soffrire di coliche, dolore e durezza dell’addome, oltre a distensione dello stomaco e timpanismo, sintomi abbastanza seri per la vita del cane..

In genere il cane che soffre di eccessiva flatulenza è apatico, inappetente e depresso. A volte assume una curiosa postura, che consiste nello stendere le zampe anteriori al pavimento mantenendo la parte posteriore sollevata.

Il veterinario eseguirà prima un esame fisico per cercare altri segni di malattia. Quindi, a seconda delle sue scoperte, può perseguire ulteriori test, per esempio diagnostica per immagini, analisi del sangue e un esame fecale per verificare la presenza di parassiti, per escludere cause gravi.

Trattare le scoregge dei cani dipende in gran parte dalla causa. Se le scoregge sono il risultato di una condizione sottostante, allora il trattamento della condizione dovrebbe aiutare a risolvere le scoregge.

Fonte. Kennel club british bulldog America